Il massaggio

Il massaggio Tantra dell’anima dà la possibilità all’individuo di potersi ritrovare o forse conoscere per la prima volta.

Sin dalla nostra nascita siamo soggetti a una sorta di castrazione e questo vale sia per l’uomo che per la donna, per quanto in modo diverso. Ciò comporta la perdita della propria energia vitale, attraverso i tanti condizionamenti subiti.

L’uomo si è dato al fare e quindi ad uscire dal suo sé; la donna è stata relegata in un angolo, perdendo la sua femminilità e la sua creatività; l’obbiettivo è quello di riscoprire, attraverso il risveglio dell’energia, la propria vera essenza.

Il massaggio non è lineare in quanto ogni individuo ha la sua energia e quindi esprime ciò che è nel qui e ora.

Il massaggio tantrico è sensuale e la persona è invitata ad ascoltare le sensazioni e ciò che si muove al suo interno.

Durante tutta la sessione si lavora particolarmente sull’energia della Kundalini che ha bisogno di essere risvegliata per far sì che la persona si riconnetta con il suo vero sé; tutto questo è fatto con professionalità, da chi ama lavorare con l’energia, in un’ottica di liberazione e connessione con la propria anima per una maggiore apertura del cuore.

Il massaggio è preceduto da un colloquio sul Tantra dell’Origine, in quanto via di liberazione dai condizionamenti che bloccano la propria energia vitale, da una meditazione e da un rituale d’iniziazione che prevede un primo contatto tra chi dà e chi riceve, per scivolare nell’aurea della fiducia.

Il massaggio viene eseguito sul futon in un ambiente accogliente, sereno e riservato, ricco di candele, incensi e oli essenziali aromatizzati e profumati.

Il trattamento si conclude con una condivisione e un momento di silenzio, dove la persona potrà stare nel suo centro per ascoltare cosa gli ha donato questa esperienza mistica. Mentre per chi ha donato può essere un momento molto nutriente che si manifesta attraverso l’apertura del chakra del cuore.

Gli effetti

Gli effetti immediati del massaggio tantrico si possono riscontrare sulla sfera psico-affettivo-sessuale attraverso il rilascio delle tensioni e dello stress, ed un aumento della ricarica energetica.

Questo tipo di massaggio può dar vita a trasformazioni e cambiamenti sul nostro modo di percepire noi stessi e la realtà che ci circonda. Molto spesso chi riceve un massaggio tantrico percepisce molto chiaramente un potenziamento della vitalità corporea ed una redistribuzione funzionale dell’energia sessuale.

Il Massaggio Tantra libera l’energia bloccata e contribuisce a risolvere i conflitti interiori che influiscono sia sulla sessualità che sul rapporto interpersonale consentendo di vivere un’esperienza di coppia felice, sana e gratificante; è un autentico viaggio emozionale, affettivo, sensoriale, dove vengono toccate parti profonde di sé. In questa pratica non c’è aspettativa e non c’è fretta (da sempre nemica del Tantra), si dà ampio spazio ai rituali conclusivi del massaggio e alla condivisione dell’esperienza vissuta.

Questo tipo di massaggio può essere fatto solo da che ha seguito questo percorso con totalità e ne ha compreso profondamente l’essenza, la vive, l’ha integrata nella sua vita e la trasmette alla persona che viene massaggiata.

Non è un massaggio sessuale, né ha come scopo l’orgasmo maschile/femminile, ma al contrario è un viaggio tra le onde del piacere e dell’abbandono che porta sempre di più a una maggiore integrazione tra vitalità, carica e rilassamento.

Testimonianze

Grande benessere psicofisico

Ayla è prima di tutto una bellissima persona che trasmette grande positività e felicità per la vita, quella di cui tutti possiamo godere ma che non è scontato provare con piena consapevolezza giorno dopo giorno nelle piccole e grandi cose che fanno parte della nostra esistenza.

La sua dedizione e naturale predisposizione nei trattamenti restituisce un grande benessere psicofisico che rappresenta lo spunto per una riflessione individuale su cosa siamo e cosa vogliamo veramente essere, oggi, domani e nel volgere del tempo.

Consiglio a tutte le persone di vivere questo percorso per mettere in discussione le proprie certezze e crearne di nuove.

Paolo / Imprenditore, 40 anni

Guarire le ferite profonde

Ayla è amore allo stato puro.

Ciò che arriva va ad accarezzare le nostre ferite profonde.

Ho iniziato il percorso con lei quasi solo per curiosità e invece mi sono trovato a toccare i punti più bui e dolorosi del bambino che, senza accorgermene, negavo a me stesso, e piano piano ad accoglierlo dentro di me.

Questo non è un massaggio, ma un percorso molto profondo, psicologico ed emotivo, che svela e cura la parte più profonda di noi.

Giulio / Avvocato, 40 anni

Ritrovare la scintilla

Ho provato questo massaggio in un momento di depressione, dove la vita non mi dava più alcun stimolo.

Quello che ho vissuto già dal primo incontro è stato un “ritrovare una scintilla dentro di me“.

Risentire il mio corpo unito alla mia mente e alla mia anima ha fatto ritrovare un nuovo me stesso e da lì sono ripartito con nuove visioni e sensazioni.

Grazie Ayla.

Privato / Fisioterapista, 58 anni